2logo

HOME

Strutture nuove

Nelle strutture nuove è opportuno spingere l’attenzione verso soluzioni costruttive innovative, cioè caratterizzate da elevate prestazioni sismiche e termiche e tempi di costruzione ridotti tramite l’industrializzazione almeno parziale dell’edilizia. Sebbene, anche per motivi economici, sia impossibile garantire la totale assenza di danni strutturali conseguenti ad un evento sismico violento, è comunque possibile progettare le strutture affinché eventuali danni restino localizzati senza innescare crolli progressivi: non sono i terremoti che uccidono, ma le case progettate o costruite male.












STRUTTURE DI C.A.

È il materiale strutturale più diffuso in Italia. Da un secolo l’acciaio e il cemento consentono alla pietra di prendere la forma desiderata e di resistere anche a trazione. Ma solo negli ultimi decenni le regole di progettazione ed esecuzione hanno implementato le conoscenze della moderna Ingegneria Strutturale, ignorate nella progettazione delle strutture realizzate fino agli anni ‘70.


STRUTTURE DI ACCIAIO

Con l’uso dell’acciaio, dotato di elevate resistenza e duttilità, l’uomo è riuscito a realizzare le opere più imponenti ed ardite. Le notevoli potenzialità creative offerte dalla progettazione con questo materiale devono necessariamente sposarsi con una adeguata preparazione del tecnico per tener conto dell’elevata flessibilità e snellezza di queste strutture.


STRUTTURE DI LEGNO

Sono 5000 anni che l’uomo usa il legno, ed ultimamente c’è un ritorno alla diffusione di questo materiale nelle costruzioni, grazie anche alla sua regolamentazione nella recente normativa italiana, per anni riservata agli altri materiali. Un recente esperimento di simulazione in scala reale ha mostrato come un edificio di 7 piani realizzato in pannelli di legno sia in grado di assorbire terremoti di elevata intensità. Ciò ha sancito la possibilità di estendere all’edilizia l’uso strutturale del legno.


STRUTTURE DI MURATURA

La debolezza di molti edifici esistenti in muratura si è manifestata con i recenti eventi sismici. Tuttavia, l’attuale stato della ricerca tecnologica rende possibile realizzare costruzioni sufficientemente sicure adottando, in fase di progettazione, un’adeguata modellazione ed analisi che considerino il comportamento non lineare e i fenomeni localizzati e, in fase di esecuzione, regole costruttive che conferiscano un comportamento scatolare.

Il principio architettonico della "pianta libera", ottenibie con la struttura a telaio, ha reso obsoleto questo sistema costruttivo, la cui conoscenza resta necessaria soprattutto per intervenire su edifici esistenti.


​Se hai bisogno di un progetto strutturale (con o senza firma), chiedi un preventivo gratuito e senza impegno all’indirizzo info@pratichesismiche.com o contattaci al tel. 3398231368

strutture
Create a website